Below
Al di sotto della luce significa rimanere nella parte scura, anche se è giorno, piuttosto che perdersi nella notte muta.
Who am I ?
Alla ricerca del mio volto, come lo potrebbero vedere gli altri. Insensato tentativo di auto-rappresentazione. 
Locked & Down II
Daily Ritual Meditation
After
Changes
Limited
Offlimits
looking at flowers
il mio angelo
moments
amsterdam
uk
HD = Human Dummies
H = Humans
Al mercado
The market on the sea is a narrow and sunny corridor between two orders of stalls full of confusing things, where every step is a counter-current move. Empuriabrava, Catalonia - 2019 (snapshots while pretending to scratch my nose)
Humans
al buio di una luce
In fondo si tratta semplicemente di questo: attendere il buio della sera perché porti luce e colori. Nella penombra appaiono piccoli altri mondi. La portata dello sguardo si riduce all’essenziale. Rimangono la luce di un lampione, il chiarore dietro una finestra, i fari delle automobili che fuggono verso la notte. Il tempo della sera è lento, i pensieri vi trovano rifugio indefinitamente. La sera aspetta, al termine di ogni giorno, come un'amica a cui confidare i propri silenzi densi, mentre l'oscurità ricopre senza attendere ogni storia, finché scompare. Si tratta di un percorso interiore nell'intimità dei sogni infranti, delle irriducibili speranze che emanano calore, delle paure tenute fuori dalle mura domestiche, attraverso luoghi di una familiare periferia. Oltre che un rituale quotidiano, l’attesa del buio è il tempo per ripensare uno spazio, l’occasione per trasformare le affollate strade e piazze in luoghi riservati e abitabili, simili a un palcoscenico vuoto. Gli unici rumori attutiti vengono da dietro le quinte dei muri domestici, la presenza di vita si deduce da discreti segnali di prossimità, un’auto ferma sotto casa, una linea invisibile tra un lampione acceso e la luna. E il cammino può proseguire indefinitamente, occupando minuti che sembrano ore ad inseguire illusioni. Non contano i luoghi, le immagini sono riprese ovunque, lungo la linea del mio quotidiano presente. (2017)
la storia siamo noi
Il fermo immagine di un volto, di una visione urbana, potrebbero essere l’indizio per scoprire una storia qualunque, senza luogo e senza tempo. Ogni storia è forse solo nell'immaginario, si costruisce a partire da piccole impressioni, vive solo nella nostra mente, mentre percorriamo il mondo incontrando altre persone, alla giusta distanza dai loro sguardi, che sono altri mondi. La storia siamo noi, quando due sguardi qualunque si incrociano nel mondo. La storia siamo noi, quando due sguardi si allontanano e non si incontreranno mai più. La storia siamo noi, quando gli sguardi si chiudono nei pensieri. I volti, gli incontri, i gesti sono frasi scritte nella storia quotidiana di qualunque città. La storia siamo noi, attori in scena sul palco della vita. (2014)
un viaggio
self portraits
barcelona
nobody
Nobody (set 23)
#nobody 2017 - The series continues...
Nobody (set 22)
#nobody 2017 - The series continues...
Nobody (set 21)
#nobody 2017 - The series continues...
Nobody in the old house (set 20)
Nobody in the old house, 2017
Nobody (set 19)
A selection from my series #nobody 2017
Nobody (set 18)
A selection from my series #nobody 2017
Nobody (set 17)
A selection from my series #nobody 2017
Nobody (set 16)
A selection from my series #nobody 2017
Nobody (set 15)
A selection from my series #nobody 2017
Nobody (set 14)
A selection from my series #nobody 2017
Nobody (set 13)
A selection from my series #nobody 2017
Nobody (set 12)
A selection from my series #nobody 2017
Nobody (set 11)
A selection from my series #nobody. Claudio Turri, 2017
Nobody (set 10)
A selection from my series #nobody. Claudio Turri, 2017
Nobody (set 9)
A selection from my series #nobody. Claudio Turri, 2017
Nobody (set 8)
A selection from my series #nobody. Claudio Turri, 2017
Nobody (set 7)
A selection from my series #nobody. Claudio Turri, 2016
Nobody (set 6)
A selection from my series #nobody. Claudio Turri, 2016
Nobody (set 5)
A selection from my series #nobody. Claudio Turri, 2016
Nobody (set 4)
A selection from my series #nobody. Claudio Turri, 2016
Nobody (set 3)
Siamo tanti nessuno, ognuno con la propria irriconoscibilità, sagome scure di attori, anime perse. La vita è il senso che dovrebbe avere tutto questo oscuro movimento. (We are many no one , each one is unrecognizable, we are dark silhouettes of actors, lost souls. Life is the meaning it should have all this obscure movement.) Claudio Turri, 2016
Nobody (set 2)
Siamo tanti nessuno, ognuno con la propria irriconoscibilità, sagome scure di attori, anime perse. La vita è il senso che dovrebbe avere tutto questo oscuro movimento. (We are many no one , each one is unrecognizable, we are dark silhouettes of actors, lost souls. Life is the meaning it should have all this obscure movement.) Claudio Turri, 2016
Nobody (set 1)
Siamo tanti nessuno, ognuno con la propria irriconoscibilità, sagome scure di attori, anime perse. La vita è il senso che dovrebbe avere tutto questo oscuro movimento. (We are many no one , each one is unrecognizable, we are dark silhouettes of actors, lost souls. Life is the meaning it should have all this obscure movement.) Claudio Turri, 2016
Spaces
A space exists when someone imagines: an imaginary journey through known places. (from my series #spazi) Claudio Turri, 2016
We are dummies
From my series "Siamo manichini che osservano", 2014
Back to Top